Manifestazioni ed eventi

iPhone, sicurezza e necessità di controllo

27-06-2017 12:0
SUPSI - Sala Anfiteatro

Relatori

Mattia Epifani, esperto di informatica forense e cyber security

Le continue guerre di rete pongono al centro del dibattito il presunto o reale livello di protezione dei dati e di privacy a cui aziende e utenti sono sottoposti quando utilizzano in forma privata o professionale i loro Smartphone. Tutti ricordano il caso di San Bernardino, negli Stati Uniti d’America, in cui l’Fbi ha richiesto ad Apple di violare il sistema operativo dell’iPhone del terrorista per consentire le indagini da parte delle autorità giudiziarie, che si sono trovate di fronte a un dispositivo elettronico apparentemente inaccessibile. Un caso che ha consacrato platealmente un problema sempre più attuale: la protezione crittografica dei dati, la violazione della privacy e i limiti di intervento investigativo, aspetti importanti che devono comunque fare i conti con l’etica e le condizioni d’uso che gli stessi utenti firmano quando acquistano uno Smartphone. 
A questo proposito, il Servizio di informatica forense del Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI in collaborazione con ATED ICT e CLUSIS, l’Associazione Svizzera per la sicurezza delle informazioni, organizzano un seminario dedicato a questo tema, con la partecipazione straordinaria di uno dei più rinomati esperti internazionali di informatica forense e cyber security: Mattia Epifani.
I suoi contributi tecnico-scientifici hanno fatto il giro del mondo. Da ultimo il suo prezioso intervento per il caso Alexander Boettcher, sotto processo per lesioni gravissime a causa di due aggressioni perpetrate con lancio di acido. Un caso eclatante e controverso in cui l’accesso ai suoi dati nell’ iPhone ha richiesto abilità e conoscenze tecniche avanzate e ha sollevato molte polemiche in termini di violazione della privacy e richieste investigative.
Durante il seminario Mattia Epifani presenterà in forma pratica e concreta il caso “Boettcher”, analizzando dal profilo tecnico limiti e opportunità dei dispositivi iPhone. Il suo lavoro in qualità di perito, nominato dal Tribunale di Milano, ha permesso di sbloccare l’iPhone del broker indagato e di recuperare oltre 10 gigabyte di dati sensibili memorizzati al suo interno. 
Grazie alla partecipazione di Mattia Epifani sarà possibile affrontare temi strategici riguardanti la coesistenza forzata tra sicurezza, libertà, esigenze di controllo, privacy e potere investigativo.

Gallery dell'evento

Programma

Durante il seminario verrà proposto in forma facoltativa e simpatica un piccolo laboratorio per coloro che volessero vincere l’ebook dal titolo “Learning iOS Forensics”, di cui Mattia Epifani è co-autore con Pasquale Stirparo. Un libro alla sua seconda edizione che nel 2016 ha vinto il rinomato premio “Forensics 4Cast Award” come “Digital Forensics Book of the year".

Al termine del seminario verrà presentato il nuovo corso “CAS in Digital Forensics for Blockchain Analysis, Penetration testing and Incident Response” proposto dal Servizio informatico forense della SUPSI.

 

Maggiori informazioni:

Dr. Alessandro Trivilini
Responsabile Servizio informatica forense SUPSI
alessandro.trivilini@supsi.ch
+4158 666 65 89

Iscrizione

La partecipazione al seminario è gratuita previa registrazione entro venerdì 23 giugno 2017:

I posti sono limitati.

Eventi correlati

10 anni di Security Lab 2.0

06/12/2017, Free
Aperi-cena

Bitcoin e le nuove CryptoValute: i fondamenti tecnici del loro funzionamento

Università della Svizzera italiana - Aula A11, 20/09/2017, A pagamento

Visita a Google Zurigo

Google Switzerland GmbH, 15/09/2017, A pagamento

I nostri Sponsor

Copyright 2017 - Website by SNDS
Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie di profilazione.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy       Autorizzo