100% Homeworking
Lugano 18.01.2022
Articolo di ated-ICT Ticino

Andare sulla Luna con Alexa

Al CES di Las Vegas ci sono stati molti annunci per Amazon. Uno riguarda Alexa, l’intelligenza artificiale, che è pronta all’allunaggio.

Alexa portami sulla Luna

Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon, è pronta all’allunaggio. Ma al CES di Las Vegas ci sono stati anche altri annunci

 

Articolo apparso sul blog di ated-ICT Ticino ospitato su TIO

 

Fra i protagonisti del CES di Las Vegas, la principale fiera dedicata alla tecnologia che si è tenuta nuovamente in presenza dal 5 al 7 di gennaio, c’è stata anche Amazon con la sua intelligenza artificiale: Alexa. Infatti, è stato annunciato il primo viaggio di Alexa nello spazio come parte dell’equipaggio di Artemis I, la prima di numerose missioni della NASA. Una missione che è stata resa molto mediatica per via dell’annuncio per cui si vedrà atterrare la prima donna e la prima persona di colore sulla Luna. Alexa si unirà alla prossima missione come parte di Callisto, un payload di dimostrazione tecnologica incorporato nella navicella spaziale Orion della NASA. Si tratta di macchine molto sofisticate costruite in collaborazione con gli ingegneri di Lockheed Martin e Cisco. Alexa è una delle tante tecnologie innovative che faranno parte della missione e questa integrazione consentirà di esplorare come la tecnologia vocale e l'intelligenza artificiale possano assistere gli astronauti nelle missioni future. Tutti coloro che vogliono seguire la missione Artemis I potranno chiedere ai loro dispositivi domestici: "Alexa, portami sulla Luna" per essere aggiornati su questa esplorazione dello spazio.

 

Le altre novità presentate da Amazon al CES di Las Vegas riguardano il dispositivo smart Fire Tv, che ha superato l'importante traguardo di oltre 150 milioni di device venduti in tutto il mondo. Amazon è al lavoro per offrire i suoi servizi indipendentemente da dove si trovi l'utente, introducendolo anche per le autovetture, al momento solo negli Stati Uniti. Tra le caratteristiche, Amazon sta facendo in modo di rendere l'esperienza unica anche dal punto di vista dell'interfaccia, facendo sì che quella personalizzata a casa sia la stessa in macchina. Fire tv inizialmente potrà essere acquistato, come optional, per Jeep Wagoneer, Grand Wagoneer e Grand Cherokee, Chrysler Pacifica, Ford Expedition e Lincoln Navigator.

 

Tra gli altri annunci, c'è anche quello di una varietà di sensori per Ring Alarm che saranno disponibili per proteggere ulteriormente la propria abitazione. Saranno acquistabili a parte Flood e Freeze oppure Smoke e Co. Inoltre, Amazon ha annunciato anche un sensore di rottura dei vetri con suoneria che sarà in grado, attraverso funzionalità di Intelligenza artificiale, di riconoscere una vera infrazione da altri rumori, come il tintinnio delle chiavi o il suono dei piatti.

 

Infine, sempre nei giorni scorsi è stata annunciata la partnership tra Amazon e il gruppo automobilistico Stellantis, per dare vita all’auto connessa. Come spiegato in un comunicato stampa congiunto, Stellantis accelera sulla strada della sua trasformazione in azienda tecnologica di mobilità sostenibile. Il gruppo nato dalla fusione di Fca con Psa collaborerà con il colosso Amazon per sviluppare esperienze connesse customer-centric su milioni di veicoli, contribuendo ad accelerare la trasformazione del software di Stellantis. I due gruppi forniranno soluzioni software da implementare in SmartCockpit, la nuova piattaforma per l'abitacolo digitale che sarà avviata nel 2024. Inoltre, Stellantis sceglie Amazon Web Services (Aws) come provider cloud preferito per le piattaforme di veicoli, concretizzando la propria visione a lungo termine incentrata sul software. Non solo: Aws e Stellantis lanceranno iniziative di ingegneria collaborativa per accelerare il time to market dei nuovi prodotti digitali e accrescere le competenze della forza lavoro globale di Stellantis. Infine, nel 2023 Amazon espanderà ulteriormente la sua rete di consegna sostenibile diventando il primo cliente commerciale del nuovo veicolo elettrico a batteria (Bev) Ram ProMaster.

 

***

 

ated-ICT Ticino 

ated - ICT Ticino è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale. 

Dal suo esordio, ated - ICT Ticino ha organizzato oltre 1.500 manifestazioni e promosso innumerevoli conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop e corsi. ated - ICT Ticino collabora con le principali istituzioni pubbliche e private, enti e aziende di riferimento, nonché altre associazioni vicine al settore tecnologico e all'innovazione. Grazie alla costante crescita qualitativa dell'attività svolta sul territorio, ated – ICT Ticino è riconosciuta come un'associazione di riferimento nell'ambito economico, politico ed istituzionale del cantone, in grado di favorire il dibattito tra aziende e professionisti e capace di coinvolgere le giovani generazioni, grazie ai percorsi promossi dal programma ated4kids.

 

Per ulteriori informazioni

media@ated.ch

ated - ICT Ticino

 

Seguici su Facebook


Iscriviti alla newsletter

newsletter

Gli ultimi articoli

Articoli correlati

Una protesi low cost per camminare

Lugano 01.12.2022
Colloquio con Cristian Fracassi ingegnere e innovatore sociale, che ha ideato una protesi low cost per far camminare bambini e adulti ucraini

La scarpa di Federer è green

Lugano 21.11.2022
L’azienda zurighese On, di proprietà di Roger Federer, è riuscita a trasformare la CO2 emessa in una scarpa innovativa

Stampare in 3D anche su metallo

Lugano 10.12.2021
Nel laboratorio di Elmec 3D arrivano due nuove stampanti Desktop Metal che segnano un nuovo traguardo

4 miti da sfatare sull'automazione dei processi robotici

Lugano 13.07.2021
L'RPA è diventata una delle tendenze tecnologiche più in voga negli ultimi anni

Prototipi e brevetti

Lugano 20.05.2021
Come sviluppare prototipi pronti per essere testati dal proprio pubblico grazie a Hemargroup

L'edilizia alla sfida tecnologica

Lugano 22.04.2021
Si chiama BIM ed è la Modellizzazione delle Informazioni per la Costruzione, un metodo digitale che si sta affermando anche in Ticino

I nostri Sponsor

Copyright 2022 - Made by ORGANICA - Modifica le preferenze per i cookies

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Modifica Chiudi e accetta