100% Homeworking
Lugano 05.02.2021
Articolo di ated-ICT Ticino

Google acquista Fitbit

Dopo il via libera da parte di Bruxelles, Google ha finalmente concluso l’acquisizione di Fitbit per 2,1 miliardi di dollari

Articolo apparso su MAG pagina tech del Corriere del Ticino

 

Il percorso è stato piuttosto complesso, ma alla fine Google è riuscita a completare la procedura di acquisizione di Fitbit. Parliamo di un’azienda che è nota per i suoi prodotti con lo stesso nome, ovvero tracciatori di attività capaci tramite applicazioni e dispositivi indossabili che consentono di misurare i dati come il numero di passi, la qualità del sonno, i gradini saliti e altre metriche personali.

Venendo all’acquisizione, è passato più di un anno dall'annuncio ufficiale, che risale all'inizio di novembre 2019. Anche perché c'è stata un po' di ostilità da parte dell'Unione Europea, che ha richiesto a Google un particolare impegno in tema di concorrenza, ma anche un supplemento di attenzione nel proteggere la privacy degli utenti Fitbit, affinchè non si usassero i dati raccolti per fini pubblicitari.

La notizia del completamento dell'acquisizione è stata diffusa sul blog ufficiale di Google e in concomitanza è giunta una comunicazione da parte di Fitbit. Entrambe le società ribadiscono che l’accordo riguarda i dispositivi e non i dati e ricordano gli impegni presi dal colosso di Mountain View che hanno convinto l’UE a dare l’approvazione. La questione che viene molto enfatizzata è che la mole di dati relativi alla salute e al benessere degli utenti Fitbit non sarà utilizzata da Google per gli annunci pubblicitari.

James Park, uno dei co-fondatori di Fitbit ha dichiarato: «Quando 13 anni fa io ed Eric abbiamo fondato Fitbit, avevamo un’idea semplice ma audace: aiutare tutti a vivere una vita più sana. Dalla spedizione del primo tracker Fitbit nel 2009 ad oggi, abbiamo venduto più di 120 milioni di dispositivi in oltre 100 paesi e la nostra missione non è cambiata. Al contrario: milioni di persone come te si sono unite a noi e hanno trasformato Fitbit in un vero e proprio movimento che può cambiare la vita. In alcuni casi, i nostri utenti ci hanno raccontato storie di come Fitbit abbia addirittura contribuito a salvato delle vite. Insieme, abbiamo accumulato 275 trilioni di passi e registrato oltre 15 miliardi di ore di sonno. La fiducia dei nostri utenti rimarrà un aspetto fondamentale e continueremo a mettere al primo posto la privacy e la sicurezza dei dati, garantendoti il controllo completo sui tuoi dati e la massima trasparenza su quali raccogliamo e perché. Google continuerà a proteggere la privacy degli utenti Fitbit e ha assunto una serie di impegni vincolanti con le autorità mondiali di regolamentazione, confermando che i dati relativi alla salute e al benessere degli utenti Fitbit non saranno utilizzati per gli annunci di Google e che verranno tenuti separati dagli altri dati degli utenti di Google. Google ha, inoltre, affermato che continuerà a consentire agli utenti Fitbit di collegarsi ai servizi di terze parti. Ciò significa che potrai continuare a collegare il tuo account Fitbit alle tue applicazioni preferite per il fitness e la salute».

Ora non resta che attendere di vedere i primi frutti di questa acquisizione. Chissà se già nel 2021 vedremo un dispositivo indossabile Made by Google.

 

Seguici su Facebook


Iscriviti alla newsletter

newsletter

Gli ultimi articoli

Articoli correlati

Parliamo di QR Bill

Lugano 27.06.2022
La QR-Fattura diventa obbligatoria a partire da ottobre 2022. Un’innovazione, che darà una spinta al cambiamento e alla digitalizzazione dei pagamenti in Svizzera

Il Pharma tra tecnologia e innovazione

Lugano 13.06.2022
Il caso di Helvetic BioPharma fondata nel 2017 in Ticino, i primi farmaci saranno sul mercato entro il 2023.

Cristina Giotto nuovo Presidente di ated-ICT Ticino

Lugano 08.06.2022
Luca Mauriello diventa Vice Presidente. Altri nuovi ingressi nel Comitato: Marziale Brusini, Milena Folletti, Silvia Rovati e Tiziano Leidi.

Swiss Virtual Expo conquista Milano

Lugano 27.05.2022
“House of Switzerland” ha ospitato presso la Casa degli Artisti di Milano il primo metaverso elvetico.

AWS nuova regione Zurigo in arrivo

Lugano 13.05.2022
Amazon Web Services (AWS) può semplificare e rendere più sicure le attività per le imprese che intraprendono una loro evoluzione digitale.

La Cina ha bloccato l’accreditamento di Wikimedia Svizzera

Lugano 10.05.2022
La Cina impedisce l’accesso all’agenzia delle Nazioni Unite WIPO per Wikimedia Svizzera e altri capitoli nazionali

I nostri Sponsor

Copyright 2022 - Made by ORGANICA - Modifica le preferenze per i cookies

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Modifica Chiudi e accetta