100% Homeworking
Evento ATED / Corsi

Service Management

Modulo 629 e Modulo 634
01-01-2023 9:00 - 31-01-2023 12:00
Formati Academy - Via Ponteggia 2 6814 Cadempino

Modulo 629 e Modulo 634

CON IL SOSTEGNO DI

Destinatari

L'attestato professionale è indirizzato alle persone provenienti dal campo professionale

ICT
Professionisti del settore commerciale
Risorse umane
Vendita
Gestione aziendale.

Questo nuovo attestato assicurerà in futuro le competenze necessarie per affrontare le sfide digitali nelle imprese e nelle amministrazioni pubbliche.

Descrizione

Modulo 629

Il partecipante con questo modulo sviluppa le seguenti competenze:

Sviluppa sequenze di apprendimento analogiche, digitali o hyb-ride, orientate alle esigenze e specifiche del gruppo target, e ne pianifica l'attuazione e la valutazione.

L'oggetto del corso è il seguente:

Identificazione dei bisogni formativi per i gruppi target definiti.

Modulo 634

Il partecipante con questo modulo sviluppa le seguenti competenze:

Coordina le soluzioni di collaborazione digitale e le loro interdipendenze in un'organizzazione, specifica i requisiti per le nuove soluzioni, supporta le unità specializzate nell'introduzione di nuove soluzioni e valuta periodicamente la maturità della collaborazione digitale in un'organizzazione come base per il miglioramento continuo.

L'oggetto del corso è il seguente:

Organizzazioni con infrastrutture ICT standard e unità specialistiche interne o esterne definite per la gestione dei servizi ICT.

Note

Modulo 629

Primo obiettivo operativo

chiarisce con il cliente un bisogno e le condizioni quadro per la formazione.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce le diverse tecniche di interrogazione (ad es. domanda aperta, domanda chiusa, domanda circolare, domanda a scala) e sa spiegarne l'uso e i vantaggi nel dialogo con il cliente. 2. conosce le condizioni quadro rilevanti per la formazione.
2.conosce le condizioni quadro rilevanti per le sequenze di apprendimento (ad esempio, l'argomento, le aspettative del cliente, i gruppi target e i prerequisiti dei partecipanti, le condizioni spaziali e temporali, il budget). 3. conosce le differenze tra conoscenza e apprendimento.
3.conosce le differenze tra conoscenze, abilità e competenze ed è in grado di spiegare la loro importanza per la progettazione di una sequenza di apprendimento.

Secondo obiettivo operativo

analizza i gruppi target e formula gli obiettivi formativi.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce le caratteristiche demografiche (ad esempio, età, sesso, luogo di residenza), socio-economiche (ad esempio, occupazione, istruzione, reddito), psicografiche (ad esempio, motivazione, stile di vita, valori) e comportamentali (ad esempio, uso dei media) per identificare e definire i gruppi target.
2.conosce i modelli e i concetti per la differenziazione degli stili di apprendimento (ad esempio Kolb, Honey & Mumford) e sa spiegare il loro significato per la progettazione di sequenze di apprendimento.
3.conosce la differenziazione degli stili di apprendimento.
4.conosce la distinzione tra obiettivi di apprendimento cognitivi, affettivi e psicomotori e sa spiegare il significato delle tassonomie degli obiettivi di apprendimento (ad es. Bloom, Roth).
5.conosce gli elementi per rendere operativi gli stili di apprendimento (ad es. Kolb, Honey & Mumford).
6.conosce gli elementi per rendere operativi gli obiettivi di apprendimento e formazione (ad esempio, comportamento finale, condizioni, scala).
7.conosce i modelli comuni per la descrizione degli obiettivi (ad esempio, SMART, PURE, CLEAR).

Terzo obiettivo operativo

sceglie formati appropriati per la sequenza di apprendimento, tenendo conto del contesto e dei gruppi target.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce i diversi formati per le sequenze di apprendimento (apprendimento online, offline e misto) e sa spiegarne i vantaggi e gli svantaggi.
2.conosce i metodi di insegnamento e apprendimento di base.
3.conosce i concetti di base dell'insegnamento e dell'apprendimento (lezione, tutorial, apprendimento collaborativo, auto-diretto e virtuale) e sa spiegare le loro differenze in termini di didattica, forma sociale e di lavoro.
4.conosce le possibilità e i limiti degli strumenti di collaborazione digitale quando vengono utilizzati in sequenze di apprendimento online o ibride.
5.pianifica e calcola il processo di apprendimento.

Quarto obiettivo operativo

pianifica e calcola le risorse necessarie (personale, tempo e materiale) per l'implementazione della sequenza di apprendimento e prepara una stima dei costi.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce gli elementi per la pianificazione completa e dettagliata di una sequenza di apprendimento (ad es. contenuto, obiettivo di apprendimento, tempo, metodo, materiale).
2.conosce i costi di settore e di mercato e le tariffe per il personale e le risorse.
3.conosce semplici modelli di calcolo dei costi.
4.conosce semplici modelli di calcolo delle spese e dei costi.
5.conosce i contenuti delle sequenze di apprendimento.

Quinto obiettivo operativo

prepara i contenuti della sequenza di apprendimento in modo metodico-didattico.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce i modelli e i concetti didattici di base (apprendimento olistico con testa, mano e cuore; apprendimento orientato al problema e all'esperienza, apprendimento auto-organizzato, orientamento all'azione) ed è in grado di spiegarne le differenze rispetto al ruolo e alla responsabilità di insegnanti e studenti.
2.conosce i diversi formati di apprendimento didattico,
3.conosce i diversi formati di contenuti linguistici (testi, lezioni, audio), pittorici (foto, disegni al tratto, diagrammi, modelli) e dinamici (animazioni, video) ed è in grado di spiegarne le regole di progettazione e l'uso efficace.
4.conosce i diversi metodi di apprendimento (ad esempio, lezioni, dimostrazioni, giochi, giochi di ruolo, discussioni, esercitazioni pratiche) e sa spiegare la loro idoneità e l'importanza della combinazione di metodi per un apprendimento olistico.
5.ha familiarità con gli strumenti digitali per la collaborazione nei processi di apprendimento (ad esempio, portfolio di apprendimento, app di apprendimento, wiki, lavagne digitali, strumenti di interrogazione, giochi di apprendimento).

Sesto obiettivo operativo

sviluppa strumenti adeguati per la verifica degli obiettivi formativi e per la valutazione della sequenza di apprendimento.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce i criteri dei test (oggettività, affidabilità e validità) e sa spiegare il loro significato per la valutazione delle prestazioni e delle competenze.
2.conosce le diverse forme di valutazione formativa.
3.conosce le diverse forme di valutazione formativa e sommativa degli obiettivi formativi (ad esempio, prove orali e scritte, esami pratici, portfolio di apprendimento, auto-monitoraggio, lavoro su casi) ed è in grado di spiegarne l'idoneità e il collegamento con gli obiettivi formativi.
4.conosce le dimensioni tipiche per la valutazione di una sequenza di apprendimento da parte dei partecipanti (ad es. impostazione e struttura, contenuto, erogazione, coinvolgimento, clima di apprendimento) e sa spiegare la loro importanza per il miglioramento della qualità e del proprio sviluppo.
5.conosce diverse forme di valutazione delle sequenze di apprendimento da parte dei partecipanti (ad esempio, questionari, discussioni di feedback, barometri dell'umore).

Modulo 634

Primo obiettivo operativo

Sviluppa e mantiene una panoramica strutturata delle soluzioni di collaborazione digitale implementate e utilizzate in un'organizzazione.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce la differenza tra sistemi TIC, applicazioni TIC e dati e sa spiegare il loro significato e la loro funzione nel contesto dei servizi TIC.
2.conosce le possibilità di una panoramica strutturata delle soluzioni di collaborazione digitale utilizzate in un'organizzazione.
3.conosce le possibilità di registrazione strutturata delle applicazioni ICT (ad es. elenchi di inventario, gestione delle licenze, portafogli di applicazioni, database di gestione della configurazione (CMDB)).
4.conosce le caratteristiche tipiche per la registrazione delle applicazioni ICT.
5.conosce le caratteristiche tipiche per la classificazione delle applicazioni TIC (ad es. tecnologia, architettura, scopo, livello di maturità).
6.conosce le basi della gestione del portafoglio.
7.conosce le basi della tecnica del portafoglio (matrice a 4 o 9 campi) ed è in grado di spiegare le possibili dimensioni per la valutazione delle applicazioni TIC (ad es. costi, benefici, valore commerciale attuale, competitività futura).

Secondo obiettivo operativo

Analizza, visualizza e documenta le dipendenze tra le soluzioni di collaborazione e i sistemi ICT e i relativi flussi di dati.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce le modalità di rappresentazione delle dipendenze e delle relazioni tra sistemi e applicazioni (ad es. diagramma a blocchi, diagramma a freccia, diagramma di contesto, mappa IT, semplice diagramma UML a componenti o di distribuzione).
2.conosce le diverse soluzioni cloud (ad es. diagramma UML a componenti o di distribuzione).
3.conosce le diverse soluzioni cloud (ad es. cloud privato, cloud pubblico, cloud ibrido, community cloud) e i modelli di servizio (IaaS, PaaS, SaaS) e sa spiegarne le caratteristiche e le differenze.
4.conosce le modalità di descrizione delle interfacce informatiche (ad esempio, oggetti di business, dizionario di dati, modulo Backus-Naur esteso EBNF).
5.conoscere le tecniche di rappresentazione dei flussi di dati (ad es. diagramma di flusso dei dati, diagramma a blocchi, diagramma di attività UML).
6.conoscere le tecniche di rappresentazione dei flussi di dati.

Terzo obiettivo operativo

specificare i requisiti per le soluzioni di collaborazione digitale da una prospettiva incentrata sull'utente.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce i criteri di qualità per la descrizione dei requisiti (ad es. concisione, comprensibilità, coerenza, misurabilità, testabilità, non ambiguità, conformità legale).
2.conosce la differenza tra requisiti funzionali e funzionali.
3.conosce la differenza tra requisiti funzionali e non funzionali e sa spiegare i requisiti non funzionali orientati all'utente (ad es. affidabilità, usabilità, apprendibilità, robustezza).
4.conosce gli elementi della specifica dei requisiti.
5.conosce gli elementi della specifica dei requisiti nei progetti agili (ad esempio, epica, caratteristica, storia utente, compito) e sa spiegare il loro scopo e livello di dettaglio.
6.conosce il significato e l'importanza dei requisiti funzionali e non funzionali e sa spiegare i requisiti non funzionali orientati all'utente.
7.conosce il significato e lo scopo del backlog di prodotto, dello sprint backlog e dell'incremento di prodotto nella gestione agile dei requisiti. 4. Conosce il significato e lo scopo del backlog di prodotto.

Quarto obiettivo operativo

Supporta i reparti tecnici interni o esterni della gestione dei servizi ICT nell'implementazione di soluzioni di collaborazione digitale.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce le diverse strategie di implementazione (ad esempio, pilota, graduale, big bang) per l'introduzione di soluzioni di collaborazione digitale e sa spiegarne vantaggi e svantaggi.
2.conosce le strategie di supporto.
3.ha familiarità con le misure di accompagnamento per l'introduzione di soluzioni di collaborazione digitale (ad es. formazione, misure di comunicazione, gestione del cambiamento).
4.è in grado di gestire le risorse umane in modo efficiente.

Quinto obiettivo operativo

Analizza e valuta periodicamente il livello di maturità della collaborazione digitale in un'organizzazione, sviluppa misure di miglioramento se necessario e le implementa.

Conoscenze operative necessarie:
1.conosce i modelli di maturità (ad esempio Digital Maturity Model, Collaboration Maturity Model, Digital Work-place Maturity Model, Digital Maturity Matrix, Social Media Listening Maturity) e sa spiegare la loro utilità per la valutazione della collaborazione digitale.
2.conosce le modalità di raccolta delle informazioni sulla maturità della collaborazione digitale (ad esempio, sondaggi, interviste, valutazioni, verifiche della maturità digitale).
3.conosce i tipici metodi di miglioramento.
4.conoscere le tipiche azioni di miglioramento ai diversi livelli della collaborazione digitale (ad esempio, organizzazione e processi, cultura, tecnologia e strumenti, customer experience).

Eventi correlati

Business Management

Formati Academy, 01/02/2023, A pagamento
Moduli 628, 630, 633, 646

Project Management

Formati Academy, 01/12/2022, A pagamento
Modulo 690 Pianificare, dirigere e supervisionare progetti

Data Management

Formati Academy, 01/11/2022, A pagamento
Modulo 632 Analisi e valutazione dei dati

I nostri Sponsor


Copyright 2022 - Made by ORGANICA - Modifica le preferenze per i cookies

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Modifica Chiudi e accetta