100% Homeworking
Lugano 08.11.2017
Articolo di Centro Software

Smartfab , l'entry point per l'Industria 4.0

Dall'esperienza di Rold, impresa italiana dell’alto milanese, nel settore manifatturiero è nata una piattaforma pensata per favorire la digitalizzazione della produzione in modo semplice e veloce.

La trasformazione digitale della fabbrica è un fatto non eludibile e oggi esistono soluzioni a costi accessibili e semplici da applicare che consentono di sfruttare i vantaggi dell'Industria 4.0, guadagnando competitività ed efficienza. Rold, forte di un'esperienza di oltre cinquant'anni nel manufacturing, ha sviluppato la piattaforma Smartfab che consente di digitalizzare la produzione rapidamente e con facilità, connettendo le macchine (anche quelle non di ultima generazione) e ricavando dati in real time, utili per una gestione più efficiente della fabbrica. Per farlo, la piattaforma è abbinata a device Samsung di tipo commerciale (come smartwatch e display per il digital signage) che consentono di intraprendere la digital transformation senza costi eccessivi e sistemi molto articolati.

 

Paolo Barbatelli, Chief INnovation Officer di Gruppo Rold, illustra le caratteristiche della piattaforma.

Rold Smartfab è un'applicazione che permette da un lato di connettere le risorse produttive, dall'altro di avere un sistema di presentazione e gestione dei dati estremamente smart, impiegando dispositivi di tipo commerciale e non specificatamente creati per il mondo industriale. Nel progettare la piattaforma, abbiamo usato un approccio pragmatico: l'idea di Smartfab è costruire un tool per la produzione che possa essere utilizzato molto rapidamente e con un set di informazioni mirate per chi produce. Il fatto di poter usare dispositivi commerciali come gli smartwatch o i display touch interattivi è rilevante, perché permette di rendere la digitalizzazione della produzione più accessibile e anche più comprensibile e gestibile. La scelta di impiegare device Samsung (azienda di cui siamo anche fornitori di componentistica) è nata proprio pensando ad apparecchi della every day technology, meno costosi e complessi di quelli industriali.

Noi definiamo Smartfab un entry point per l'Industria 4.0. Molte aziende come la nostra, che operano nell'ambito della manifattura tradizionale, hanno infatti bisogno di uno strumento semplice e veloce per cominciare a digitalizzare il proprio sito produttivo, connettendo le macchine e ricavando da esse dati che vengono trasmessi al cloud e resi fruibili attraverso dispositivi digitali come display e smartwatch. Il vantaggio di adottare questi strumenti è che le persone (non solo quelle più giovani) li utilizzano nella vita quotidiana. Ed è proprio la familiarità che si ha con questi device a rendere facile la loro introduzione in fabbrica, perché non serve una particolare alfabetizzazione. Se pensiamo allo smartwatch, è un prodotto nato per il mondo consumer, ma le versioni più recenti (come il Samsung Gear S3) presentano caratteristiche molto adatte ad essere applicate al mondo industriale: hanno batterie che durano anche un paio di giorni e un elevato grado di robustezza (protezione all'acqua e alla polvere); inoltre lo smartwatch è un dispositivo wearable, una soluzione molto comoda perché non è ingombrante e lascia libere le mani. Questo device abilita la messaggistica interattiva sul funzionamento delle macchine: è un oggetto che permette di “connettersi” con la produzione in real time, risparmiando tempo e risorse. Per descrivere un caso concreto, lo smartwatch è ad esempio in grado di vibrare e segnalare all'operatore quando è necessario intervenire su una macchina (una stazione), consentendogli di agire subito in modo semplice e veloce.

Rold Smartfab costituisce quindi un primo punto di accesso all'Industria 4.0 e abilita in un secondo tempo ad implementare logiche di monitoraggio più complesse.

Abbiamo fatto la scelta di rendere Smartfab un tool decisamente “agile”, quindi abbiamo deciso di rendere disponibili le informazioni più critiche che servono per gestire la produzione in real time (ad esempio rendimento delle macchine, qualità, scarti, fermi, controllo del consumo energetico, degli sfasamenti e della pneumatica, allarmistica di fabbrica). È un set di informazioni molto mirato, in cui abbiamo riversato tutta la nostra esperienza come azienda manifatturiera: Smartfab è nato da chi la produzione la “vive” quotidianamente.

Gallery della news

Seguici su Facebook


Iscriviti alla newsletter

newsletter

Gli ultimi articoli

Articoli correlati

Il telelavoro diventa facile

06.07.2020
Il telelavoro con un sistema semplice ed affidabile senza stravolgere le abitudini.

Executive Forum 2019

21.12.2018
Una serie esclusiva di incontri sul tema A.I. & Business Evolution

ated lancia un nuovo strumento al servizio delle imprese ticinesi: il Digital Check UP

Lugano 26.02.2018
Intervista a Lorenzo Battaglini, AD di Centro Software

“Non possiamo dirigere il vento ma possiamo orientare le vele.” Seneca

Taverne 13.02.2018
UN WORKSHOP PER CAPIRE QUALE DIREZIONE PRENDERE

Ecco i primi passi per diventare una “Smart Factory”

Lugano 30.10.2017
La competitività dell’impresa richiede approcci e strumenti specifici per la continua massimizzazione dell’efficienza dei processi aziendali.

I nostri Sponsor

Copyright 2020 - Website by SNDS - Modifica le preferenze per i cookies

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Modifica Chiudi e accetta