100% Homeworking
Lugano 06.04.2022
Articolo di ated-ICT Ticino

Un social per agevolare i rapporti umani

Quando abbiamo smesso di incontrare nuove persone? Con il social ABLO possiamo ricominciare!

Ablo è il social media che agevola i rapporti umani

Quando abbiamo smesso di incontrare nuove persone?

Con ABLO possiamo ricominciare!

 

Articolo apparso sul blog di ated-ICT Ticino ospitato su TIO

 

Scelta da Google Play come miglior applicazione nel 2019, a soli 6 mesi dal lancio vantava oltre 30 milioni di utenti in più di 233 Paesi. E in Europa sono ben 1,8 milioni gli utenti ad averla scaricata e continuano a crescere di giorno in giorno. Parliamo di Ablo, il social media che avvia nuove conversazioni tra persone di tutto il mondo, facendole incontrare per la prima volta e offrendo a tutti la possibilità di scoprire nuove realtà e culture. 

Disponibile gratuitamente su Android e iOs, i primi italiani che hanno già scaricato l’app - dati alla mano - preferiscono attaccare bottone con utenti brasiliani, colombiani, indiani e turchi attraverso messaggi, video-chiamate e live stream. E non c’è alcuna barriera linguistica quando le persone sono sulla stessa lunghezza d’onda, soprattutto se si può contare sulla traduzione istantanea offerta dall’app. Un’esperienza che permette di rompere il ghiaccio e di trovarsi subito in sintonia, per ridare al primo incontro la forza e la linfa che merita. D’altronde, il vero scopo dell’applicazione è mettere in contatto milioni di persone in tutto il mondo stimolando conversazioni interessanti sin dall’inizio, mettendo in relazione gli individui non solo con gli altri, ma anche con se stessi. 

 

Incontrare e conoscere qualcuno di nuovo può anche essere incredibile, Ablo non fa altro che potenziare la magia di quella prima volta e la amplifica, permettendo a tutti di incontrare uno stravolgente numero di persone ogni giorno. Conversazioni interessanti e ricche di significato possono nascere con chiunque, che si viva dall’altra parte del mondo o nello stesso Paese, poco importa quando c’è feeling. Basta avere qualcosa in comune e il gioco è fatto, soprattutto per la Gen Z: video creativi di ogni tipo, live incentrati su sé stessi, sulle ricette preferite o sui film della propria infanzia, fino a scoprire addirittura i segreti più intimi, argomenti che non verrebbero affrontati con gli amici di sempre – è più semplice esporsi con degli sconosciuti. E non ci si limita di certo a parlare, c’è una miriade di modi creativi per conoscersi, a cominciare dal duettare sulle proprie canzoni preferite.  

 

Ablo non è soltanto un’applicazione che permette di socializzare, chattare e videochiamare persone in tutto il mondo in un istante. È molto di più: si focalizza sul motivo per cui gli esseri umani cercano sempre di conoscere nuove persone, sul fatto che adorano il momento in cui incontrano qualcuno per la prima volta e c’è subito intesa. Del resto, gli utenti dell’app sono curiosi e di mentalità aperta: amano quella sensazione che si prova quando si parla con persone nuove. Quando si è davvero in sintonia con qualcuno poi, si percepisce un improvviso afflusso di endorfine e un vero e proprio senso di appartenenza. 

 

Insomma, Ablo non è la solita app meteora e non ha nulla a che vedere con il mondo del dating. Ciò non vuol dire che gli utenti non possano incappare nell’amore della loro vita. Il clou dell’app è la nascita di nuove conversazioni durante i live stream, qualsiasi cosa accada dopo il primo incontro è a discrezione degli utenti – e grazie al modo in cui l’app è programmata, tutto può succedere. 

 

***

Seguici su Facebook


Iscriviti alla newsletter

newsletter

Gli ultimi articoli

Articoli correlati

Professione: Digital Collaboration Specialist

Lugano 21.06.2022
Al via in Ticino il corso per prepararsi all’esame federale di "Digital Collaboration Specialist” promosso da ated-ICT Ticino e Formati Academy

Spotify sceglie Stripe per aiutare i content creator

Lugano 10.02.2022
Nuove opportunità di guadagno per chi crea contenuti di un'economia che già vale 10 miliardi di dollari

The Athletic è stato comprato dal New York Times

Lugano 04.02.2022
Il sito di notizie sportive migliore del mondo è stato comprato dal New York Times per 500 milioni di dollari.

Rebranding: di cosa si tratta, come si fa e perché farlo

Lugano 25.10.2021
Parliamo di una sStrategia di marketing volta a rinnovare l‘immagine di un'azienda o di un prodotto.

Un unicorno di nome Canva

Lugano 05.10.2021
La piattaforma è usata da chi realizza presentazioni, brochure e volantini. Ha raccolto 200 milioni e vira verso la produzione di video e interazioni dal vivo

TikTok vs YouTube

Lugano 29.09.2021
Un'indagine rivela che gli utenti ora trascorrono più tempo a guardare video su TikTok che su YouTube

I nostri Sponsor

Copyright 2022 - Made by ORGANICA - Modifica le preferenze per i cookies

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Modifica Chiudi e accetta